Posizione: Aifa

Bidachem

Bidachem inaugura un nuovo impianto di micronizzazione

L’investimento di 6 milioni di euro da parte del Gruppo Boehringer Ingelheim conferma il ruolo strategico del polo Bidachem a livello internazionale Bidachem, il polo chimico farmaceutico italiano del Gruppo Boehringer Ingelheim, inaugura oggi il nuovo impianto di micronizzazione, per la formulazione farmaceutica di nintedanib, farmaco utilizzato nel trattamento di…

Contraffazione

Contraffazione: com’è possibile rafforzare la protezione?

La contraffazione non distrugge solo le aziende, anche i consumatori subiscono danni acquistando prodotti di qualità inferiore alle loro aspettative La contraffazione rappresenta una minaccia significativa per tutti i brand che operano online. La vendita di merci contraffatte in un mercato globale fa sì che i brand originali subiscano una…


Banco Farmaceutico ha raccolto oltre 420.000 confezioni di medicinali

Gli oltre 420.000 farmaci da banco raccolti aiuteranno più di 539.000 bisognosi di cui si prendono cura 1.818 enti assistenziali convenzionati Durante la GRF – Giornata di Raccolta del Farmaco di sabato 9 febbraio 2019 sono state raccolte oltre 420.000 confezioni di farmaci da banco, contro le 376.692 dello scorso…


Sabato 9 febbraio torna la giornata di raccolta del farmaco

In circa 4.500 farmacie che espongono la locandina della #GRF19 sarà possibile acquistare un farmaco da banco da donare agli indigenti Sabato 9 febbraio 2019 torna in tutta Italia la XIX edizione della GRF – Giornata di Raccolta del Farmaco. In 104 Province, nelle circa 4.500 farmacie che aderiscono all’iniziativa…


Aifa, più italiani si curano gratis con farmaci innovativi

Nel 2017 l’11,7% in più di dosi giornaliere Sempre più persone in Italia possono essere curate con farmaci innovativi senza dover spendere nulla di tasca propria. Lo dimostrano i 13,4 milioni di dosi giornaliere dispensate dal Servizio Sanitario Nazionale nel 2017, con un aumento dell’11,7% rispetto ai 12 milioni nel…


Rasi: “Italia deve contare di più nell’Europa del farmaco”

“Milano ha perso l’Ema, ma l’Italia deve e può contare di più nell’Europa del farmaco”. Lo sostiene il direttore dell’Agenzia europea per i medicinali (Ema) Guido Rasi, in un’intervista al ‘Corriere della Sera’. In gioco, sostiene, ci sono le cure del futuro: se, come e per quanti ammalati il nostro Paese…