Giovani imprenditori della sanità privata visitano ospedali digitali in Israele

Michele Nicchio, presidente AIOP Giovani “Solo innovando ed innovandoci riusciremo a dare una risposta sempre più soddisfacente ai crescenti bisogni sanitari degli anni a venire”.

Con l’obiettivo di scoprire il “paradiso della Digital Health”, nell’ottica di condividere le buone pratiche per migliorare la qualità dell’assistenza sanitaria ai cittadini, una delegazione dell’Associazione Italiana Ospedalità Privata (AIOP) Giovani ha visitato le principali eccellenze ospedaliere e alcune delle maggiori start up innovative in Israele, una delle nazioni più avanzate al mondo sul piano tecnologico e scientifico.

Il Presidente nazionale AIOP Giovani, Michele Nicchio: “Non c’è nessun altro Paese al mondo all’avanguardia nell’utilizzo degli strumenti digitali in ambito sanitario come Israele; il Paese con più start-up per chilometro quadrato del mondo. Come giovani imprenditori sappiamo che dobbiamo prima di tutto essere innovatori, per questo la contaminazione con un ecosistema che ha fatto dello sviluppo digitale e tecnologico il proprio punto di forza ci ha arricchiti e ha fatto crescere in noi la consapevolezza che solo innovando ed innovandoci riusciremo a dare una risposta sempre più soddisfacente ai crescenti bisogni sanitari degli anni a venire”.

Leggi anche...
Le Fonti - New Pharma Italy TV
I più recenti
Cucinelli investe nella ricerca contro il cancro con Tes Pharma e il Fondo XGen Venture
In arrivo la (H)-Open Week sulla salute della donna di Fondazione Onda
Fondazione Menarini presenta la Carta di Firenze contro l’ageismo sanitario
Tethis S.p.A. annuncia l’arruolamento dei primi due pazienti nello studio clinico della piattaforma See.d

Newsletter

Iscriviti ora per rimanere aggiornato su tutti i temi inerenti la salute.