Covid-19, via libera dalla Lombardia. Tamponi rapidi in arrivo nelle farmacie

Il via libera da una Circolare di Regione Lombardia: le farmacie come risorsa aggiuntiva per ampliare l’offerta di tamponi rapidi

In considerazione della capillarità della loro presenza sul territorio, le farmacie sono state identificate da Regione Lombardia come risorsa aggiuntiva per ampliare l’offerta di tamponi rapidi ed estendere così la rete dei diversi snodi del Sistema Sanitario Regionale, che sta mettendo a disposizione dei cittadini il maggior numero possibile di test diagnostici per il Covid-19”. Lo annuncia la dottoressa Annarosa Racca, Presidente di Federfarma Lombardia.

La possibilità, prevista da una Circolare di Regione Lombardia, di eseguire il tampone rapido presso la rete delle farmacie, è un’ottima notizia per tutti i cittadini e per il sistema nel suo complesso – prosegue la Presidente Racca – perché è ormai chiarissimo che intercettare in modo diffuso e tempestivo tutti i casi di presunta positività al Covid-19 è la principale contromisura da mettere in atto per arginare la diffusione dell’epidemia. Per le farmacie, che sono coinvolte sin dal primo giorno nella gestione della pandemia, è assolutamente naturale mettersi a disposizione dei cittadini e della Autorità sanitarie: ci organizzeremo in tempi brevissimi, secondo le indicazioni della Circolare della Regione – conclude la Presidente – e saremo come sempre in prima linea, sul territorio, per contribuire anche all’identificazione di persone potenzialmente positive al Covid-19”.