Troppi allenamenti fanno male? Ecco quando diventa dipendenza

Dedicare del tempo alla cura del corpo e del proprio benessere è sicuramente consigliato, tuttavia non si deve eccedere. Troppi allenamenti fanno male e possono diventare una vera e propria dipendenza.

Troppi allenamenti fanno male? Può diventare una dipendenza

Per molte persone lo sport è una fonte di piacere e benessere fisico e psicologico, e di norma praticarlo è quasi sempre consigliato. Tuttavia, in alcuni casi, l’attività fisica può trasformarsi in una vera e propria dipendenza, portando l’individuo a dedicare sempre più tempo e sforzi al perseguimento di un corpo idealizzato oltre che ad avere un rapporto disfunzionale proprio con lo sport.

Questa dipendenza dall’esercizio fisico può innescare un circolo vizioso che mette a rischio la salute, soprattutto se sottovalutata e non affrontata con i trattamenti adeguati.

Cosa succede a livello psicologico

Quando lo sport diventa un’ossessione, chi lo pratica tende ad aumentare progressivamente la frequenza e l’intensità degli allenamenti, a volte anche a dismisura e oltre quanto consigliato dagli esperti.

Non finisce qui, spesso chi ne diventa dipendente inizia a trascurare altri aspetti importanti della vita come la famiglia, il lavoro, le amicizie e altri rapporti sociali, dando priorità solamente alla cura del proprio corpo.

Questo comportamento può essere alimentato da un particolare tipo di dismorfismo corporeo noto come dismorfia muscolare, nel quale l’individuo percepisce difetti minimi o inesistenti, concentrando la propria attenzione sulla massa muscolare e la definizione fisica.

Come influisce sull’alimentazione

L’eccessiva pratica sportiva non incide solamente nei rapporti sociali e nelle relazioni sopracitate, può anche associarsi a disturbi del comportamento alimentare. Coloro che soffrono di dismorfia muscolare possono mostrare un’eccessiva attenzione per le calorie e il peso corporeo, cambiando di conseguenza la dieta in modo radicale.

In alcuni casi, questo approccio disfunzionale allo sport può portare all’utilizzo di sostanze illecite, come gli steroidi, per aumentare la massa muscolare ed essere più performanti. Ciò può causare danni alla salute, sia fisici che psicologici, e l’impossibilità di allenarsi può provocare manifestazioni simili a quelle dell’astinenza da droghe.

Non è difficile quindi individuare le persone affette da questa condizione, l’importante è poi intervenire senza sottovalutare il problema, anzi, ponendoci le giuste accortezze.

Trattamento e segnali d’allarme

Fortunatamente è possibile intervenire per ristabilire l’equilibrio. Il trattamento più comune per la dipendenza dall’esercizio fisico e la dismorfia muscolare è la terapia cognitivo-comportamentale, che aiuta gli individui a riprendere il controllo sulla propria vita e a modificare i pensieri e i comportamenti disfunzionali legati all’attività fisica.

Con il sostegno di professionisti esperti molti individui possono superare questa dipendenza e ristabilire un rapporto sano con lo sport e il proprio corpo, con tutti i benefici che ne derivano.

Leggi anche: Cos’è l’influenza B: è boom di casi

Leggi anche...
Le Fonti - New Pharma Italy TV
I più recenti
Cucinelli investe nella ricerca contro il cancro con Tes Pharma e il Fondo XGen Venture
In arrivo la (H)-Open Week sulla salute della donna di Fondazione Onda
Fondazione Menarini presenta la Carta di Firenze contro l’ageismo sanitario
Tethis S.p.A. annuncia l’arruolamento dei primi due pazienti nello studio clinico della piattaforma See.d

Newsletter

Iscriviti ora per rimanere aggiornato su tutti i temi inerenti la salute.