Teva Pharma, successo dei ricavi nel primo trimestre

Teva Pharmaceutical Industries Ltd. (NYSE: TEVA) ha riportato risultati per il primo trimestre del 2024 che hanno deluso le attese degli analisti, con un EPS rettificato di 0,48 dollari rispetto al consenso di 0,51 dollari. Tuttavia, il fatturato trimestrale di 3,82 miliardi di dollari ha superato le stime degli analisti di 3,73 miliardi di dollari, segnando un aumento del 5% in valuta locale rispetto al primo trimestre del 2023.

Il settore dei generici ha registrato una crescita del 9% a livello globale, trainato da un aumento significativo del 67% nelle vendite di AUSTEDO negli Stati Uniti, mentre i ricavi di AJOVY sono cresciuti del 18%, raggiungendo i 113 milioni di dollari.

Le recenti approvazioni da parte della FDA di SIMLANDI e SELARSDI, biosimilari rispettivamente di Humira® e Stelara®, insieme ai risultati positivi della Fase 3 per olanzapina LAI, evidenziano l’impegno di Teva nell’espandere la sua pipeline innovativa.

Il Presidente e CEO Richard Francis ha espresso soddisfazione per i progressi compiuti dall’azienda nell’ambito della strategia “Pivot to Growth”, focalizzata sulla creazione di motori di crescita, sull’innovazione, sul supporto al business dei generici e sull’ottimizzazione del portafoglio di attività per l’impiego strategico del capitale.

Nonostante il mancato raggiungimento dell’EPS previsto, il titolo ha registrato un rialzo del 2,6% dopo la pubblicazione degli utili, indicando una risposta positiva del mercato alla performance dei ricavi e alla fiducia nella traiettoria di crescita dell’azienda.

Teva ha ribadito le sue prospettive per l’intero anno 2024, prevedendo ricavi tra i 15,7 e i 16,3 miliardi di dollari, un EBITDA rettificato tra i 4,5 e i 5,0 miliardi di dollari, un EPS rettificato tra i 2,20 e i 2,50 dollari e un flusso di cassa libero tra gli 1,7 e i 2,0 miliardi di dollari.

Nonostante una perdita GAAP per azione di 0,12 dollari e un flusso di cassa utilizzato nelle attività operative di 124 milioni di dollari, Teva è riuscita a generare un free cash flow di 32 milioni di dollari. La focalizzazione strategica sull’attività dei generici e sui marchi innovativi, insieme ai miglioramenti dell’efficienza operativa, hanno posto solide basi per una crescita continua nel 2024.

Leggi anche...
Le Fonti - New Pharma Italy TV
I più recenti
La casa farmaceutica indiana Piramal Pharma Limited registra una forte crescita
Settimana europea della salute mentale: i giovani sono a rischio
Teva Pharma, successo dei ricavi nel primo trimestre
Pancia gonfia: ecco i migliori rimedi naturali

Newsletter

Iscriviti ora per rimanere aggiornato su tutti i temi inerenti la salute.