Covid Usa, ipotesi chiusura a turisti non vaccinati

Gli Stati Uniti prevedono di far entrare nel Paese solo i turisti che hanno completato l’iter vaccinale contro il Covid, ovvero hanno ricevuto entrambe le dosi del vaccino. Lo ha detto un funzionario della Casa Bianca a condizione di anonimato, citato dalla Bbc, spiegando che non è stata decisa alcuna data per l’entrata in vigore del provvedimento. Al momento, per entrare negli Stati Uniti è necessario esibire un tampone negativo al Covid-19 effettuato nei tre giorni precedenti. 

Secondo quanto spiegato dal funzionario della Casa Bianca, l’Amministrazione Biden sta cercando di riaprire in “modo sicuro e sostenibile”, aggiungendo che “con limitate eccezioni i cittadini stranieri che viaggiano negli Stati Uniti da tutti i paesi devono essere completamente vaccinati”. La scorsa settimana la portavoce della Casa Bianca Jen Psaki ha affermato che gli Stati Uniti “manterranno le restrizioni di viaggio esistenti” a causa dell’aumento dei contagi dovuto dalla diffusione della variante Delta. Più del 70% degli adulti americani ha ricevuto almeno una dose del vaccino contro il Covid-19. 

Leggi anche...
Le Fonti - New Pharma Italy TV
Imprese d'Eccellenza
Non sono state trovate imprese
Non sono state trovate riviste
Non sono state trovate riviste
Non sono state trovate riviste
Non sono state trovate riviste
Non sono state trovate riviste
Rimani aggiornato
Speciale Coronavirus
Covid, no nuove varianti in Cina: cosa dice lo studio
Covid oggi Lazio, 648 contagi e 5 morti: a Roma 374 casi
Covid oggi Sardegna, 162 contagi e zero morti: bollettino 8 febbraio
Covid oggi Calabria, 133 contagi e 2 morti: bollettino 8 febbraio
Covid, dopo infezione rischio trombosi 50-70 volte maggiore di vaccini: lo studio
Covid Italia, report: continua calo ricoveri

ACCESSO NEGATO

Newsletter

Iscriviti ora per rimanere aggiornato su tutti i temi inerenti la salute.