Coronavirus, Iss: 1,2% dei positivi in Italia ha meno di 18 anni 

L’1,2% dei casi positivi al Covid-19 fino a questo momento ha meno di 18 anni, mentre la percentuale più alta si vede nella fascia tra 51 e 70. Lo sottolinea l’approfondimento epidemiologico dell’Istituto superiore di sanità, presentato oggi nel corso di una conferenza stampa e pubblicato sul sito Epicentro. 

L’età media dei pazienti deceduti e positivi a Covid è 78 anni, e le donne sono solo il 29,6%. Si tratta per lo più di soggetti con malattie pregresse: il numero medio di patologie osservate in questa popolazione è di 2,7. Più in dettaglio: 15 pazienti (2,1% del campione) presentavano 0 patologie, 151 (21,3%) presentavano 1 patologia, 184 presentavano 2 patologie (25,9%) e 360 (50,7%) presentavano 3 o più patologie. 

Per quanto riguarda l’età dei deceduti positivi al 26 marzo sono 84 su 6801 censiti quelli con meno di 50 anni, ovvero l’1,2%. In particolare, 17 soggetti avevano meno di 40 (14 persone di sesso maschile e 3 di sesso femminile con età compresa tra i 30 ed i 39 anni). Di 5 pazienti sotto i 40 anni non sono disponibili informazioni cliniche, gli altri 8 presentavano gravi patologie pre-esistenti (malattie cardiovascolari, renali, psichiatriche, diabete, obesità) e uno non presentava patologie di rilievo. 

Sono 6.414 gli operatori sanitari italiani contagiati da Covid-19: hanno un’età media di 49 anni (molto inferiore a quella della popolazione generale infettata, che è di 62) e sono per lo più donne: il 35% è di sesso maschile.  

Leggi anche...
Le Fonti - New Pharma Italy TV
I più recenti
Cucinelli investe nella ricerca contro il cancro con Tes Pharma e il Fondo XGen Venture
In arrivo la (H)-Open Week sulla salute della donna di Fondazione Onda
Fondazione Menarini presenta la Carta di Firenze contro l’ageismo sanitario
Tethis S.p.A. annuncia l’arruolamento dei primi due pazienti nello studio clinico della piattaforma See.d

Newsletter

Iscriviti ora per rimanere aggiornato su tutti i temi inerenti la salute.