Speranza: “Dati incoraggianti, ma partita non è vinta” 

LinkedIn

“I dati del monitoraggio sono al momento incoraggianti. Ci dicono che il Paese ha retto bene le prime aperture del 4 maggio. Ma guai a pensare che la partita sia vinta. Serve massima cautela. Basta poco a vanificare i sacrifici fatti finora”. Lo sottolinea il ministro della Salute, Roberto Speranza, commentando i dati della Cabina di regia sulla diffusione di Covid nel nostro Paese, illustrati dall’Istituto superiore di sanità.  

Share.

Comments are closed.