Scuola, Villani (Cts): “Posto più sicuro se si rispettano regole”  

“La scuola è il posto più sicuro se si rispettano le regole, i ragazzi sono più rispettosi e ricettivi rispetto agli adulti”. Lo ha affermato Alberto Villani, componente del Comitato tecnico scientifico (Cts) e presidente della Società italiana di pediatria (Sip), ospite del webinar ‘Comunicare o informare? Covid-19, scuola e ripartenza’ promosso da Edra, Brf e Csa (Centro studi americani), coordinato dalla deputata ed ex ministro della Salute, Beatrice Lorenzin. 

“I bambini rappresentano il maggior veicolo di diffusione del virus, ma non sviluppano forme gravi di Sars-CoV-2 – ha ricordato Villani – Il modello che avevamo come riferimento era quello dell’influenza e su questo ci si era tarati all’inizio. Fino a maggio, in Italia, sono stati registrati 5mila casi di infezione tra i bambini e l’85% era intradomestico. Abbiamo avuto 4 decessi in età evolutiva e alcune decine di casi in terapia intensiva, ma tutti ristabilitisi e con forme di malattia prevalentemente lieve e moderate”.  

Iscriviti ora e rimani aggiornato