Salvini a Mondragone, sale la tensione 

LinkedIn

Sale la tensione nell’area dei Palazzi Cirio a Mondragone (Caserta), dove è atteso l’arrivo del leader della Lega Matteo Salvini per un incontro “con cittadini e stampa”. Tra i militanti della Lega al gazebo e il gruppo di contestatori, distanti pochissimi metri, si sono frapposte le forze dell’ordine con camionette e un cordone di agenti di Polizia. Tanti i cori contro la Lega e Salvini, tra i quali “Vergogna, vergogna” e il goliardico “Lavaci col fuoco”. Con un’azione di alleggerimento la Polizia ha allontanato i manifestanti anti Salvini sul lato opposto della strada rispetto a quello dove è stato montato il gazebo della Lega.  

I contestatori hanno occupato l’intera rotonda sulla via Domiziana davanti ai Palazzi Cirio, mini zona rossa istituita una settimana fa per contenere un focolaio di coronavirus emerso nella comunità bulgara che vi abita.  

Share.

Comments are closed.