Omicron 4 e 5, Bassetti: “Da dati Sudafrica meno aggressive della 1”

(Adnkronos) – Le sottovarianti del Covid Omicron 4 e 5 si confermerebbero meno ‘cattive’ della variante originaria Omicron 1, secondo dati sudafricani che confrontano la severità delle forme riportate nei ricoverati per Covid-19 dal 5 marzo 2020 al 23 aprile 2022. “In Sudafrica crescono le sottovarianti di Omicron BA.4 e BA.5. Ma il dato delle forme gravi conferma il trend di minor aggressività delle sottovarianti”, scrive su Facebook Matteo Bassetti, direttore della Clinica di Malattie infettive del Policlinico San Martino di Genova, postando i risultati della rilevazione. “La media dei ricoveri con BA.4 e 5 è di 2 giorni vs 4 per BA.1. Forme gravi 23,4% vs 33,8%. Evoluzione più benigna del virus”. Guardando allo schema, alla voce decessi la proporzione è del 4,9% con Omicron 4 e 5 contro 9,8% con Omicron 1. 

Leggi anche...
Le Fonti - New Pharma Italy TV
Imprese d'Eccellenza
Non sono state trovate imprese
Non sono state trovate riviste
Non sono state trovate riviste
Non sono state trovate riviste
Non sono state trovate riviste
Non sono state trovate riviste
Rimani aggiornato
Speciale Coronavirus
Covid Italia, Iss: Rt in lieve aumento, stabili intensive e ricoveri
Covid, Oms: “Boom di contagi in India con variante Arturo”
Covid oggi Italia, -9,2% ricoveri in ultimi 7 giorni: report Fiaso
Covid Italia, Gimbe interrompe report settimanale
Origine covid, da dati Wuhan sospetti sul cane procione: lo studio
Covid, esperto Oms: “Vicino a diventare come influenza nel 2023”

ACCESSO NEGATO

Newsletter

Iscriviti ora per rimanere aggiornato su tutti i temi inerenti la salute.