Due importanti certificazioni per Boehringer Ingelheim Italia

LinkedIn

Boehringer Ingelheim Italia è stata ufficialmente certificata dal Top Employers Institute, “Top Employer Europe 2019” e “Top Employer Italia 2019”

Le aziende certificate Top Employer si distinguono per l’impegno a fornire le migliori condizioni di lavoro ai propri dipendenti e per l’attuazione di Best Practice focalizzate sullo sviluppo e sul benessere delle persone.

Top Employers Institute, ente globale ed indipendente di certificazione delle eccellenze in ambito HR, analizza e valuta le aziende attraverso la HR Best Practice Survey che prevede oltre 100 domande relative a 600 Best Practice in 10 ambiti delle risorse umane: Talent Strategy, Workforce Planning, Talent Acquisition, On-Boarding, Learning & Development, Performance Management, Leadership Development, Career & Succession Management, Compensation & Benefits, Culture.

Top Employers Institute esamina l’implementazione di queste Best Practice HR e come vengono supportate attraverso gli strumenti di Strategy, Ownership, Practices, Measurement and Technology. Le aziende candidate, per raggiungere la Certificazione, devono raggiungere lo standard minimo richiesto da Top Employers Institute.

David Plink, CEO di Top Employers Institute dichiara: “Le aziende certificate Top Employer 2019 hanno dimostrato di poter offrire condizioni di lavoro straordinarie ai propri dipendenti e di sviluppare una strategia HR focalizzata sulla centralità delle persone. Queste aziende contribuiscono ad arricchire il mondo del lavoro con la loro eccezionale dedizione all’eccellenza delle risorse umane e per questo sono riconosciute come Employers of Choice”.

Il fattore comune delle aziende Top Employer è quello di essere impegnate a creare e sviluppare le proprie strategie, con esperienze d’eccellenza, mirate a creare un ambiente e condizioni di lavoro in grado di favorire la crescita e lo sviluppo dei propri dipendenti.

E questo è quello che rientra nei valori fondamentali della cultura aziendale di Boehringer Ingelheim, che da sempre è attenta al benessere dei propri collaboratori, conciliando le responsabilità professionali con la vita oltre il lavoro – dichiara Antonio Barge, Direttore HR di Boehringer Ingelheim Italia -. L’attenzione al benessere dei collaboratori si concretizza in iniziative pensate partendo dalle loro esigenze reali, quali una flessibilità oraria giornaliera e altre modalità di lavoro come part time e il lavoro da casa, esteso a tutti i livelli, compatibilmente con le attività svolte, e senza limiti di giornate usufruibili nel corso dell’anno, ovviamente questo è possibile solo con uno stretto rapporto di fiducia tra i collaboratori e i propri capi”.

Tra i vari servizi offerti, il “salvatempo” è nato con l’obiettivo di alleggerire i collaboratori da alcune incombenze pratiche quotidiane, come la lavanderia o il pagamento di bollettini postali.

La filosofia di supporto alla persona si concretizza anche con iniziative mirate al sostegno in particolari momenti della vita, come ad esempio la genitorialità, con un programma che offre ai neogenitori un supporto psicologico per affrontare con serenità l’arrivo di un figlio.

Boehringer Ingelheim è stata, inoltre, “pioniera” in Italia nel dare vita a un nido aziendale, così come, più di recente, a lanciare un campus estivo per i figli dei collaboratori e introducendo nuovi permessi per assistere non solo i figli ma anche i famigliari anziani.

L’azienda, oltre a ciò, ha attivato da anni un programma di visite specialistiche per la prevenzione oncologica. Recentemente è stato ampliato il pacchetto assicurativo che oltre all’infortunio professionale e extraprofessionale copre il rischio vita per eventi diversi dall’infortunio. Non ultimo, per la sede di Milano, viene incoraggiato l’utilizzo dei mezzi pubblici, con sconti sugli abbonamenti e mettendo a disposizione un servizio di navetta dalla fermata della metropolitana alla sede.

Share.

Comments are closed.