Chirurgia estetica: protesi al seno per soli fini estetici vietate alle under 18

Il Ministero della Salute italiano ha recentemente emanato una circolare che ribadisce il divieto di impiantare protesi al seno a fini estetici su pazienti minorenni.
protesi al seno divieto minorenni

Il Ministero della Salute italiano ha recentemente emanato una circolare che ribadisce il divieto di impiantare protesi al seno a fini estetici su pazienti minorenni. Questo richiamo sottolinea i limiti già imposti dalla legge 86 del 2012, destinata agli specialisti di medicina estetica.

La circolare evidenzia anche l’obbligo di comunicare i dati clinici e anagrafici dei pazienti ai registri regionali.

Condizioni per l’impianto di protesi al seno

Gli interventi di aumento del seno sono consentiti esclusivamente su pazienti maggiorenni, salvo in casi di gravi malformazioni congenite certificate da un medico del Servizio Sanitario Nazionale o da una struttura sanitaria pubblica.

Inoltre, la circolare ricorda che solo i medici chirurghi e i ginecologi sono autorizzati a eseguire tali interventi per fini estetici.

Le sanzioni previste

Le sanzioni per chi viola questa norma sono severe: una multa di 20.000 euro e la sospensione dalla professione per tre mesi.

L’obbligo di inserimento nel registro regionale dei dati relativi all’intervento deve essere rispettato entro tre giorni dall’operazione.

Le regioni sono responsabili di vigilare sull’adempimento di questo obbligo e, in caso di omissione, gli operatori sanitari rischiano multe da 500 a 5.000 euro.

No agli interventi come regalo di compleanno

Il presidente della Società Italiana di Medicina Estetica (SIME), Emanuele Bartoletti, ha accolto con favore la circolare e ha lanciato un appello ai genitori, esortandoli a non regalare interventi di aumento del seno alle proprie figlie per il loro diciottesimo compleanno.

Bartoletti ha sottolineato che la chirurgia estetica non dovrebbe essere trattata come una moda, soprattutto per le giovani donne che potrebbero non essere pronte a gestire le conseguenze a lungo termine di tali interventi.

Appello alla consapevolezza

A meno che non vi siano condizioni mediche serie come l’amastia (assenza congenita del seno), l’intervento estetico non è giustificato.

La pressione sociale e le mode non dovrebbero spingere le giovani a sottoporsi a interventi chirurgici non necessari. L’appello è chiaro: i genitori dovrebbero essere cauti e non acconsentire a queste richieste senza motivi validi.

La circolare mira a fornire indicazioni operative chiare e a contrastare il trend crescente del “seno nuovo” come regalo per i 18 anni. Promuove una maggiore consapevolezza sui rischi e le implicazioni della chirurgia estetica, favorendo una riflessione più matura e informata su tali interventi.

Leggi anche: Decreto liste d’attesa, cosa prevede il piano del Governo

Leggi anche...
I più recenti
Al via la Piattaforma Nazionale di Telemedicina in alcune regioni pilota

Al via la Piattaforma Nazionale di Telemedicina in alcune regioni pilota

differenze colpo di calore insolazione

Colpo di calore e insolazione: quali sono le differenze principali e come riconoscerli

quante volte mettere la crema solare

Quante volte mettere la crema solare? Ecco i consigli degli esperti

quante docce fare in estate

Caldo estivo, troppe docce fanno male? Ecco quante farne

Newsletter

Iscriviti ora per rimanere aggiornato su tutti i temi inerenti la salute.