Covid oggi Emilia, 2.025 contagi e 17 morti: bollettino 2 novembre

(Adnkronos) – Sono 2.025 i nuovi contagi da covid in Emilia Romagna secondo il bollettino di oggi, 2 novembre. Si registrano inoltre altri 17 morti. Dall’inizio dell’epidemia da Coronavirus, nella regione si sono registrati 1.964.458 casi di positività, il totale dei tamponi eseguiti nelle ultime 24 ore è di 4.639, di cui 1.820 molecolari e 2.819 test antigenici rapidi. Complessivamente, la percentuale dei nuovi positivi sul numero di tamponi fatti è del 43,7%. Un valore non indicativo dell’andamento generale visto il numero di tamponi effettuati, che nei giorni festivi è più basso rispetto agli altri giorni. Inoltre, nei festivi soprattutto i tamponi molecolari vengono fatti prioritariamente su casi per i quali è atteso il risultato positivo. Continua, intanto, la campagna vaccinale anti-Covid. Alle ore 14 sono state somministrate complessivamente 10.988.896 dosi; sul totale sono 3.801.700 le persone over 12 che hanno completato il ciclo vaccinale, il 94,6%. Le dosi aggiuntive fatte sono 2.970.442. 

I pazienti attualmente ricoverati nelle terapie intensive dell’Emilia-Romagna sono 34 (+3 rispetto a ieri, pari al +9,7%), l’età media è di 63,6 anni. Per quanto riguarda i pazienti ricoverati negli altri reparti Covid, sono 1.200 (+49 rispetto a ieri, +4,3%), età media 77 anni. Sul territorio, i pazienti ricoverati in terapia intensiva sono così distribuiti: 1 a Piacenza (+1 rispetto a ieri), 4 a Reggio Emilia (invariato), 5 a Modena (+1), 11 a Bologna (invariato), 6 a Ferrara (+1); 4 a Ravenna (invariato); 1 a Forlì (invariato); 2 a Rimini (invariato). Nessun ricovero a Parma, Imola e Cesena, come ieri. 

L’età media dei nuovi positivi di oggi è di 54,2 anni. La situazione dei contagi nelle province vede Reggio Emilia con 351 nuovi casi (su un totale dall’inizio dell’epidemia di 223.891), seguita da Parma (330 su 167.906) e Bologna (306 su 399.040); poi Ferrara (276 su 142.128), Modena (210 su 297.422), Ravenna (147 su 186.052) e Rimini (113 su 182.893); quindi Piacenza (90 su 103.167), Cesena (89 su 110.245) e Forlì (71 su 91.520); infine il Circondario Imolese, con 42 nuovi casi su un totale di 60.194. 

I casi attivi, cioè i malati effettivi, sono 32.628 (-684). Di questi, le persone in isolamento a casa, ovvero quelle con sintomi lievi che non richiedono cure ospedaliere o risultano prive di sintomi, sono complessivamente 31.394 (-736), il 96,2% del totale dei casi attivi. 

Le persone complessivamente guarite sono 2.692 in più rispetto a ieri e raggiungono quota 1.913.556. Purtroppo, si registrano 17 decessi, alcuni dei quali riferiti ai giorni scorsi. Quattro in provincia di Parma (due donne di 92 e 97 anni e due uomini di 80 e 86 anni); 1 a Modena (una donna di 84 anni); 2 in provincia di Bologna (una donna di 95 e un uomo di 97 anni); 7 a Ferrara (quattro donne rispettivamente di 79, 84, 85 e 87 anni e tre uomini di 79, 82 e 84 anni); 1 in provincia di Ravenna (un uomo di 90 anni); 2 in provincia di Forlì-Cesena (una donna di 95 anni e un uomo di 72 anni il cui decesso è stato registrato dall’Ausl di Rimini, entrambi residenti nel cesenate). Nessun decesso in provincia di Piacenza, Reggio Emilia, Rimini e nel Circondario Imolese. In totale, dall’inizio dell’epidemia i decessi in Emilia-Romagna sono stati 18.274. 

Leggi anche...
Le Fonti - New Pharma Italy TV
Imprese d'Eccellenza
Non sono state trovate imprese
Non sono state trovate riviste
Non sono state trovate riviste
Non sono state trovate riviste
Non sono state trovate riviste
Non sono state trovate riviste
Rimani aggiornato
Speciale Coronavirus
Covid oggi Lazio, 761 contagi: a Roma 427 casi
Covid, da Roche un nuovo test per sottovariante Kraken
Covid oggi Sardegna, 179 contagi e 2 morti: bollettino 26 gennaio
Covid oggi Toscana, 275 contagi e zero morti: bollettino 26 gennaio
Covid oggi Lazio, 779 contagi e 6 morti. A Roma 430 nuovi casi
Covid oggi Sardegna, 125 contagi e 4 morti: bollettino 25 gennaio

ACCESSO NEGATO

Newsletter

Iscriviti ora per rimanere aggiornato su tutti i temi inerenti la salute.