Coronavirus, primi casi in Lituania e Nigeria 

Nuovi casi di coronavirus in Europa e nel mondo. Le autorità nigeriane hanno confermato il primo caso nel Paese africano: si tratta di un cittadino italiano che lavora in Nigeria e che è rientrato a Lagos da Milano il 25 febbraio. L’uomo si trova attualmente ricoverato in un ospedale di Yaba, non presenta sintomi gravi e le sue condizioni sono stabili. Lo ha annunciato il ministero della Sanità nigeriano in una nota.Primo caso anche in Lituania: si tratta di una donna di 39 anni rientrata da qualche giorno a Kaunas da Verona. Lo ha reso noto il governo di Vilnius, spiegando che la donna presenta sintomi lievi. Le autorità sanitarie lituane hanno messo sotto osservazione tre dei suoi familiari.E una donna di 23 anni di Cannes è risultata positiva al test condotto all’ospedale universitario di Nizza: studentessa di una scuola di moda, era rientrata in Francia da Milano. Lo ha reso noto su Twitter il sindaco di Nizza, Christian Estrosi. 

SVIZZERA – Secondo caso nel canton Zurigo: un uomo di 45 anni è risultato positivo ai test all’ospedale del Triemli. L’uomo è stato a Milano la settimana scorsa e le persone entrate in stretto contatto con lui sono state poste in quarantena, come hanno comunicato le autorità cantonali. Il 19 febbraio l’uomo è stato nel capoluogo lombardo per un breve soggiorno e ha lamentato i primi sintomi il 23 febbraio. Risultato positivo al test all’ospedale del Triemli, è stato posto in isolamento. Le autorità precisano che non c’è alcun legame con il primo caso segnalato giovedì nel cantone, una donna di 30 anni che si trovava a Milano una settimana fa. 

SPAGNA – La direzione sanitaria d’Aragona, in Spagna, ha segnalato poi il primo caso nella comunità del Nordest: si tratta di una donna di 26 anni di Saragozza, rientrata da Milano e risultata positiva al test. Attualmente si trova in isolamento nella sua abitazione e presenta sintomi lievi, riferiscono le autorità spagnole. E’ stato inoltre segnalato un quinto caso a Madrid, riguardante un uomo di 66 anni ricoverato in ospedale. Salgono così a 25 i casi confermati in Spagna. 

GERMANIA – Per quanto riguarda la Germania, anche la città di Amburgo ha il suo primo contagio. Lo ha reso noto l’University Medical Center, spiegando che si tratta di un uomo che lavora nel reparto di pediatria dell’ospedale universitario della città, nel distretto di Eppendorf. 

NUOVA ZELANDA – Primo caso confermaro di Covid-19 in Nuova Zelanda: si tratta di un uomo di 60 anni arrivato mercoledì dall’Iran e attualmente ricoverato nell’ospedale di Auckland, come ha spiegato il ministro della Sanità David Clark. 

MONGOLIA – Il presidente della Mongolia Khaltmaagiin Battulga è stato messo in quarantena a Ulaanbaatar dopo essere rientrato da un viaggio in Cina. Lo rende noto l’agenzia di stampa locale Akipress, spiegando che la misura è stata adottata in via precauzionale per contenere la diffusione del virus. Battulga è stato il primo capo di Stato a recarsi in Cina dallo scoppio dell’epidemia: durante il suo viaggio, ha incontrato a Pechino il presidente cinese Xi Jinping, con il quale ha discusso dei mezzi per contenere la diffusione. 

SUD COREA – Intanto i Centri per il controllo e la prevenzione delle malattie in Corea (Kcdc) hanno confermato altri 571 nuovi casi in Corea del Sud (447 solo a Daegu) per un totale di 2.337 persone contagiate con 13 morti. Tra le ultime persone contagiate, come ha riferito l’agenzia Yonhap, c’è anche un militare di stanza a Cheongju e in tutto il Paese sono ormai 26 i soldati malati. Le persone morte a causa del nuovo coronavirus in Corea del Sud sono 13. Più della metà dei casi ha a che fare con la chiesa di Shincheonji a Daegu, come spiega l’agenzia di stampa Yonhap. Il ministro della Cultura sudcoreano, Park Yang-woo, ha chiesto ai gruppi religiosi di interrompere le funzioni e le riunioni ”per un periodo” per contenere la diffusione del virus. 

GIAPPONE – E resteranno chiusi almeno fino al 15 marzo i due parchi di Disneyland e DisneySea a Tokyo. Lo riporta il ‘Japan Times’, rilanciando una nota in cui si spiega che ”Tokyo Disneyland e Tokyo DisneySea hanno deciso di prolungare la chiusura straordinaria da sabato 29 febbraio a domenica 15 marzo” dopo le misure urgenti messe in atto dal governo. E viene dichiarato lo Stato di emergenza nella prefettura di Hokkaido. Il governatore lo ha dichiarato in risposta alla diffusione del nuovo virus, chiedendo agli abitanti di rimanere in casa nel fine settimana. 

KUWAIT – E anche il ministero della Sanità del Kuwait ha confermato altri due casi di coronavirus nel Paese, portando così a 45 il numero dei contagiati in totale. Si tratta di persone rientrate dall’Iran, spiega il ministero, rassicurando sul fatto che tutti i pazienti risultati positivi al tampone sono in buone condizioni di salute. 

Leggi anche...
Le Fonti - New Pharma Italy TV
Imprese d'Eccellenza
Non sono state trovate imprese
Non sono state trovate riviste
Non sono state trovate riviste
Non sono state trovate riviste
Non sono state trovate riviste
Non sono state trovate riviste
Rimani aggiornato
Speciale Coronavirus
Covid oggi Lazio, 761 contagi: a Roma 427 casi
Covid, da Roche un nuovo test per sottovariante Kraken
Covid oggi Sardegna, 179 contagi e 2 morti: bollettino 26 gennaio
Covid oggi Toscana, 275 contagi e zero morti: bollettino 26 gennaio
Covid oggi Lazio, 779 contagi e 6 morti. A Roma 430 nuovi casi
Covid oggi Sardegna, 125 contagi e 4 morti: bollettino 25 gennaio

ACCESSO NEGATO

Newsletter

Iscriviti ora per rimanere aggiornato su tutti i temi inerenti la salute.