Coronavirus, “Milano rischia pandemia: mascherina deve essere obbligo” 

“Il governo raccomandi l’obbligo della mascherina nei luoghi pubblici, il controllo della temperatura e la disinfezione delle mani. Ora c’è il rischio che Milano esploda in una pandemia. Dovrebbe essere fatto obbligo di indossare sempre mascherine, disinfettarsi sempre mani prima di entrare negli esercizi pubblici”. Sono le parole del professor Antonio Pesenti, direttore dell’Anestesia e Rianimazione del Policlinico di Milano, ad Agorà.  

“Dovrebbe essere obbligatorio circolare con la mascherina, dovrebbe essere obbligatoria la mascherina per entrare nei supermercati e nei negozi. Dovrebbe esserci il disinfettante all’esterno del negozio, da utilizzare prima di entrare”, aggiunge. “E’ vero che le mascherine non ci sono, ma è anche vero che si possono fare di tela senza aspettare gli altri. Prima che le mascherine chirurgiche fossero fatte come quelle moderne, erano fatte di tela, di stoffa. Costruitevene una, come fanno dappertutto”, prosegue. “Bisognerebbe misurare poi la temperatura delle persone all’esterno dei luoghi pubblici, per individuare chi è malato e ed evitare che entri”, afferma ancora. 

Leggi anche...
Le Fonti - New Pharma Italy TV
I più recenti
La casa farmaceutica indiana Piramal Pharma Limited registra una forte crescita
Settimana europea della salute mentale: i giovani sono a rischio
Teva Pharma, successo dei ricavi nel primo trimestre
Pancia gonfia: ecco i migliori rimedi naturali

Newsletter

Iscriviti ora per rimanere aggiornato su tutti i temi inerenti la salute.