Coronavirus, “in Lombardia 25 decessi in ultime 24 ore” 

In Lombardia si sono registrati 25 decessi fra ieri e oggi di persone risultate positive al coronavirus. Lo ha detto l’assessore al Welfare della Regione Lombardia, Giulio Gallera aggiungendo che “fortunatamente crescono i dimessi, i guariti, che sono 376 in un solo giorno, 126 in più. Questa è una notizia molto bella”.  

Negli ospedali della Lombardia ci sono 1.169 persone ricoverate e positive al coronavirus e 244 si trovano in terapia intensiva, ha detto ancora Gallera facendo sapere che a Milano sono 86 le persone positive finora. Per poi precisare che “in relazione agli abitanti è un numero particolarmente basso, anche perché abbiamo messo in campo misure abbastanza rigide”. Gallera ha sottolineato che “una delle peculiarità” della diffusione del virus “è che, tranne Cremona, gli altri capoluoghi della Regione hanno numeri estremamente bassi. Speriamo che rimanga così. Como, Varese, Lecco, Sondrio a oggi non sono state quasi toccate e questo è importante per il numero di posti letto in terapia intensiva disponibili”, ha aggiunto.  

E ha fatto sapere che “stiamo sospendendo in Lombardia tutta l’attività ambulatoriali di tutte le strutture pubbliche e private, tranne quelle urgenti e non differibili”. “Ci è arrivata, per interposta persona, una disponibilità delle ong e la stiamo valutando – ha affermato ancora Gallera – abbiamo bisogno delle migliori energie di questa regione e di questo Paese: ogni contributo dagli specializzandi ai medici non solo è benvenuto ma anche necessario, perché nei presidi ospedalieri non c’è solo bisogno di posti letto ma anche di personale”.  

Leggi anche...
Le Fonti - New Pharma Italy TV
I più recenti
La casa farmaceutica indiana Piramal Pharma Limited registra una forte crescita
Settimana europea della salute mentale: i giovani sono a rischio
Teva Pharma, successo dei ricavi nel primo trimestre
Pancia gonfia: ecco i migliori rimedi naturali

Newsletter

Iscriviti ora per rimanere aggiornato su tutti i temi inerenti la salute.