Coronavirus, Galli: “Le misure non bastano ancora” 

“Secondo me purtroppo le misure” adottate contro il coronavirus “non bastano ancora. Lo dico aprendo le braccia e tutt’altro che felice nel dirlo, però dobbiamo essere precisi su questo. Credo che non bastino ancora, soprattutto nella situazione della Lombardia”. E’ l’opinione dell’infettivologo Massimo Galli, primario dell’ospedale Sacco di Milano, sentito da SkyTg24. “Le misure sono importanti e perché funzionino devono essere radicali – ha ammonito – Lo dimostra Wuhan che sta per uscire da questo disastro in un tempo ragionevole, anche se lungo. Diversamente rischiamo che il nostro tempo diventi lunghissimo”.  

Lo specialista fa un esempio: “Quando andando in ospedale si trovano le persone che ridipingono le righe per terra, ci domandiamo se non è una cosa che può essere rimandata”. 

Leggi anche...
Le Fonti - New Pharma Italy TV
Imprese d'Eccellenza
Non sono state trovate imprese
Non sono state trovate riviste
Non sono state trovate riviste
Non sono state trovate riviste
Non sono state trovate riviste
Non sono state trovate riviste
Rimani aggiornato
Speciale Coronavirus
Covid oggi Calabria, 158 contagi e 4 morti: bollettino 1 febbraio
Covid Italia, ricoveri in calo da sette settimane: report Fiaso
Covid oggi Toscana, 285 contagi e 14 morti: bollettino 1 febbraio
Covid oggi Sardegna, 236 contagi e 5 morti: bollettino 31 gennaio
Covid oggi Lazio, 1.114 contagi e 3 morti. A Roma 639 nuovi casi
Covid, Iss: “Resta emergenza, non abbassare la guardia e vaccinarsi”

ACCESSO NEGATO

Newsletter

Iscriviti ora per rimanere aggiornato su tutti i temi inerenti la salute.