Coronavirus, Galli: “Grande scommessa ruota su Milano” 

“Siamo già in una situazione molto complessa, soprattutto in alcune aree del Paese e della Lombardia. La grande scommessa, perdonatemi se lo dico, è vedere quanto riusciamo tenere fuori Milano e l’area metropolitana da una manifestazione di massa” della Covid-19. Così Massimo Galli, responsabile di Malattie infettive all’ospedale Sacco di Milano, in prima linea contro l’emergenza Covid-19, e ordinario dell’università Statale del capoluogo lombardo, ospite in collegamento telefonico a ‘Mezz’ora in più’ su Rai3. L’esperto invita infatti a considerare “tutto quello che comporterebbe” questa evenienza “a carico degli ospedali”. 

“Non chiedo misure più drastiche. Chiedo che si completi una serie di azioni di contenimento a livello dei territori in senso stretto”. Quella contro il coronavirus “è una battaglia che vinciamo negli ospedali, ma questi sono retrovie. Finché continuano a ricevere malati dal campo di battaglia è evidente che non potranno che collassare un giorno o l’altro”, aggiunge. 

“Il discorso è che la battaglia va vinta sul territorio. C’è da fare ancora qualcosa in più secondo me, soprattutto nelle aree in cui abbiamo una quantità sempre maggiore di nuovi casi, per completare la valutazione in termini epidemiologici, per seguire i contatti e fare in modo che possano essere quarantenanti. Questo tipo di cose a cui non possiamo rinunciare se vogliamo finire presto” con l’emergenza. 

 

Leggi anche...
Le Fonti - New Pharma Italy TV
Imprese d'Eccellenza
Non sono state trovate imprese
Non sono state trovate riviste
Non sono state trovate riviste
Non sono state trovate riviste
Non sono state trovate riviste
Non sono state trovate riviste
Rimani aggiornato
Speciale Coronavirus
Covid oggi Toscana, 285 contagi e 14 morti: bollettino 1 febbraio
Covid oggi Sardegna, 236 contagi e 5 morti: bollettino 31 gennaio
Covid oggi Lazio, 1.114 contagi e 3 morti. A Roma 639 nuovi casi
Covid, Iss: “Resta emergenza, non abbassare la guardia e vaccinarsi”
Covid oggi Calabria, 235 contagi e 3 morti: bollettino 31 gennaio
Covid oggi Toscana, 390 contagi e nessun decesso: bollettino 31 gennaio

ACCESSO NEGATO

Newsletter

Iscriviti ora per rimanere aggiornato su tutti i temi inerenti la salute.