Coronavirus, focolaio in azienda del parmense: 33 positivi 

LinkedIn

Un nuovo focolaio di coronavirus è stato individuato in un’azienda del parmense, la Parmovo, a Sanguigna di Colorno. I positivi al momento sarebbero in tutto 33. A rilevare il focolaio è stata l’Azienda territoriale sanitaria Val Padana, l’ente sanitario delle province lombarde di Mantova e Cremona. 

I lavoratori risultati positivi al Covid sono residenti nella zona di Casalmaggiore (Cremona) e Viadana (Mantova) e sarebbero dipendenti di una società di servizi lombarda che fornisce manodopera alle aziende produttive, compresa quella del parmense, specializzata nella produzione di ovoprodotti. 

La maggioranza degli ultimi casi rilevati nel territorio della bassa lombarda, spiega Ats Val Padana, “non è da ricondurre ai focolai del viadanese”, quindi, “ma piuttosto l’esito di ulteriori attività di indagine prontamente avviate dalla nostra Agenzia nei giorni scorsi su un contesto lavorativo collegato ad un’attività produttiva sita in provincia di Parma, nel quale si sono registrati dei casi di positività al Covid-19”. Immediatamente, fa sapere ancora Ats Val Padana, è stata avviata l’indagine epidemiologica volta a individuare i contatti stretti e ad attivare l’isolamento domiciliare. Allertate anche le autorità sanitarie dell’Emilia-Romagna. 

Share.

Lascia un commento