Coronavirus, “difficile uscirne in 2 mesi”  

“Non siamo in grado di prevedere la curva del contagio perché quella da coronavirus è una patologia nuova e ha molti portatori asintomatici o con pochissimi sintomi”. Ma “siamo in grado di dire che difficilmente si uscirà da questa situazione nei prossimi due mesi”. Lo dice Carlo La Vecchia, professore di Statistica medica ed epidemiologia alla Statale di Milano, ospite di 24Mattino su Radio24.  

“Possiamo guardare la curva di Hubei – osserva – ma lì sono state prese decisioni molto più drastiche. La Cina si è potuta permettere di chiudere l’intera regione. Applicare la curva cinese all’Italia non è corretto”. 

Secondo l’esperto, il “nostro sistema non può reggere tanti tamponi, ecco perché vengono riservati ai sintomatici. Il problema oggi sono le terapie intensive: devono permettere la respirazione ma anche evitare infezioni”.  

Leggi anche...
Le Fonti - New Pharma Italy TV
I più recenti
Novartis segna una crescita a doppia cifra nei ricavi e nell’utile nel primo trimestre 2024
Lavaggi nasali: ecco tutti i rischi e quando fanno male
I benefici dei limoni: ecco perché mangiarli
Leo Cancer Care collabora con un centro di eccellenza mondiale nella terapia con ioni carbonio

Newsletter

Iscriviti ora per rimanere aggiornato su tutti i temi inerenti la salute.