Coronavirus, Consob vieta vendite allo scoperto per 3 mesi 

La Consob, a causa delle forti turbolenze innescate negli ultimi giorni dall’emergenza da Covid-19, ha introdotto a partire dalla seduta di domani, 18 marzo, un divieto alle posizioni nette corte, come vendite allo scoperto e altre operazioni ribassiste, su tutte le azioni negoziate sul mercato regolamentato italiano. Il divieto, applicato per la prima volta e della durata di tre mesi, è stato assunto dopo aver ricevuto parere positivo dall’Esma. 

In base al divieto, che fa seguito a quelli già adottati per le sedute del 13 e del 17 marzo, è vietata ogni forma di operazione speculativa ribassista, anche effettuata tramite derivati o altri strumenti finanziari. Sono vietate anche le operazioni ribassiste intraday. La decisione di applicare misure restrittive sull’intero listino è stata adottata con l’obiettivo di ripristinare l’integrità del mercato, anche alla luce delle misure eccezionali sulle vendite allo scoperto adottate nei giorni scorsi dall’Esma e dalle autorità di vigilanza di Spagna, Francia e Belgio. 

Leggi anche...

I più recenti

scoperto gene mytho

Scoperto il nuovo gene “Mytho”: regola la longevità per l’invecchiamento in salute

effetti abbronzatura rimedi

Gli effetti del sole: benefici, rischi e falsi miti da sfatare

New Pharma Italy su Adnkronos: più contenuti e una veste grafica completamente nuova

giornata mondiale donatori sangue 2024

Giornata mondiale dei donatori di sangue: ecco le iniziative italiane

Newsletter

Iscriviti ora per rimanere aggiornato su tutti i temi inerenti la salute.