Coronavirus, casi ‘importati’ in Cina: 27 da Italia 

Continuano ad aumentare in Cina i casi ‘importati’ di Covid-19. Oggi la Commissione sanitaria nazionale cinese ha dichiarato superato il picco dell’epidemia di coronavirus, che nella Repubblica Popolare ha fatto 3.169 morti, ma al contempo le autorità sanitarie hanno annunciato che sei dei 15 nuovi casi di coronavirus accertati ieri sono ‘importati’ per un totale di 85 infezioni ‘arrivate dall’estero’. 

Tre dei sei nuovi casi ‘importati’, si legge sul China Daily, si registrano nella provincia di Guangdong, due in quella di Gansu e un altro in quella di Henan. Secondo il Global Times, ieri nel Guangdong sono stati accertati solo casi ‘importati’, due di pazienti arrivati dalla Spagna e uno dalla Francia. E, stando a un bilancio del giornale, degli 85 casi totali ‘importati’ la maggior parte arriva da Iran (46) e Italia (27). In totale sono 80.793 i casi di infezione segnalati in Cina dall’inizio dell’emergenza. 

Leggi anche...
Le Fonti - New Pharma Italy TV
I più recenti
Cos’è la malattia del cervo zombie: cause e sintomi
Che cos’è l’ipersonnia: può essere sintomo di una patologia
Tachicardia e reflusso sono collegati? Ecco cosa dicono gli esperti
Pericardite, quali sono i sintomi dell’infiammazione che ha colpito Crosetto

Newsletter

Iscriviti ora per rimanere aggiornato su tutti i temi inerenti la salute.