Coronavirus, Burioni: “Riaprire a breve? Irrealistico” 

“Dobbiamo cominciare a pensare a una ripresa delle nostre vite: non possiamo pensare di stare in casa al fine di rimanere in casa per sempre. Però in questo momento la situazione è ancora talmente grave da rendere irrealistico qualunque progetto di riapertura a breve”. Cosi il virologo Roberto Burioni commenta su Twitter la proposta di Matteo Renzi, leader di Italia Viva, di riaprire le fabbriche prima di Pasqua e la scuola il 4 maggio.  

Agli utenti che parlano di ‘curva epidemica’, Burioni replica: “‘La curva’ non esiste perché i dati che ci leggono ogni giorno alle 18 non hanno molto senso. Una delle cose che dovremmo fare è per l’appunto metterci in condizioni di avere dei dati affidabili”. “Ovviamente che i sanitari non si infettino (e non infettino) è la priorità assoluta, l’ho detto dal primo giorno”, evidenzia in un altro messaggio. 

“Bisogna fare tamponi ogni settimana su un campione della popolazione per vedere l’andamento reale dell’epidemia. E ricercare gli anticorpi nella popolazione per capire quanti hanno effettivamente contratto la malattia in queste settimane”, suggerisce il virologo su Twitter. 

Leggi anche...

I più recenti

Al via la Piattaforma Nazionale di Telemedicina in alcune regioni pilota

Al via la Piattaforma Nazionale di Telemedicina in alcune regioni pilota

differenze colpo di calore insolazione

Colpo di calore e insolazione: quali sono le differenze principali e come riconoscerli

quante volte mettere la crema solare

Quante volte mettere la crema solare? Ecco i consigli degli esperti

quante docce fare in estate

Caldo estivo, troppe docce fanno male? Ecco quante farne

Newsletter

Iscriviti ora per rimanere aggiornato su tutti i temi inerenti la salute.