Coronavirus, 3405 morti in Italia: più vittime della Cina 

Salgono a 3405 i morti per coronavirus in Italia. Sono i dati diffusi da Angelo Borrelli, commissario straordinario per l’emergenza coronavirus. I nuovi guariti sono 415, il totale è 4440. I nuovi pazienti positivi sono 4480, la cifra complessiva è 33190. Di queste, 14935 in isolamento domiciliare, 2249 sono in terapia intensiva. I decessi registrati oggi sono 427: il numero totale delle vittime è superiore a quello registrato in Cina. “Oggi sono stati trasferiti 4 pazienti per un totale di pazienti trasferiti dalla Lombardia di 59, 22 affetti da coronavirus e 37 con altre problematiche”, ha spiegato.  

I dati dell’emergenza in Italia”Ai ragazzi che stanno rientrando dai progetti Erasmus soprattutto a Fiumicino, per loro sarà consentito lo spostamento sul territorio nazionale, saranno presi all’aeroporto da parte di un familiare e si dovranno recare immediatamente nel luogo di domicilio o di residenza per osservare il periodo di isolamento fiduciario”, ha detto Borrelli. 

“Ho firmato un’ordinanza di protezione civile che consente la dematerializzazione delle ricette mediche con l’attribuzione di un codice. I cittadini non dovranno più recarsi dai medici di base per i farmaci ma avranno un codice che indicheranno in farmacia per poter ritirare i farmaci”, ha aggiunto. 

“Chiudo con un appello, da più parte ci giungono segnalazioni su abbandono di cani e questa è una cosa assolutamente deprecabile perché in nessun modo è stato dimostrato la possibilità del contagio tra gli animali e le persone. Sappiamo che il coronavirus è presente anche nei cani ma non vanno abbandonati per questo”, ha concluso. 

Leggi anche...
Le Fonti - New Pharma Italy TV
I più recenti
Cucinelli investe nella ricerca contro il cancro con Tes Pharma e il Fondo XGen Venture
In arrivo la (H)-Open Week sulla salute della donna di Fondazione Onda
Fondazione Menarini presenta la Carta di Firenze contro l’ageismo sanitario
Tethis S.p.A. annuncia l’arruolamento dei primi due pazienti nello studio clinico della piattaforma See.d

Newsletter

Iscriviti ora per rimanere aggiornato su tutti i temi inerenti la salute.