Calantzopoulos (Pmi): “Ok Fda a Iqos pietra miliare per salute pubblica” 

LinkedIn

“La decisione dell’Fda è una pietra miliare per la salute pubblica. Molte delle decine di milioni di uomini e donne americani che oggi fumano smetteranno, ma molti non lo faranno. La decisione di oggi rende possibile informare questi adulti che passare completamente a Iqos è una scelta migliore che continuare a fumare. L’Fda ha stabilito che studi scientifici dimostrano che passare completamente dalle sigarette convenzionali a Iqos riduce l’esposizione a sostanze chimiche dannose o potenzialmente dannose”. Lo sottolinea in una nota André Calantzopoulos, ceo di Philip Morris International (Pmi).  

“Iqos è un prodotto sostanzialmente diverso rispetto alle sigarette convenzionali e deve essere regolato in maniera diversa, come riconosciuto dalla Fda. Ora, più che mai – rimarca Calantzopoulos – c’è urgente bisogno di una conversazione fondamentalmente diversa su un approccio cooperativo per raggiungere un futuro senza fumo. La decisione della Fda fornisce un esempio importante di come i governi e le organizzazioni di sanità pubblica possono regolare le alternative senza fumo per differenziarle dalle sigarette al fine di promuovere la salute pubblica”. 

“Siamo entusiasti del fatto che questa importante decisione aiuterà a guidare le scelte dei fumatori adulti negli Stati Uniti. La scelta migliore per la salute è quella di non iniziare mai a fumare o di smettere del tutto. Per coloro che non smettono, la cosa migliore che possono fare è passare a un prodotto privo di fumo supportato da evidenze scientifiche. Al 31 marzo 2020, Pmi stima che circa 10,6 milioni di fumatori adulti in tutto il mondo abbiano già smesso di fumare e siano passati a Iqos”, ricorda il ceo di Pmi.  

“Riteniamo che la decisione dell’Fda possa aiutare ad accelerare ulteriormente l’uscita degli adulti statunitensi dalle sigarette. Insieme al nostro partner Altria, ci impegniamo a prevenire usi indesiderati del prodotto e supportiamo pienamente l’attenzione della Fda sulla protezione dei giovani. La decisione di oggi è il risultato del nostro costante impegno a mettere la scienza in primo piano mentre proseguiamo lungo il percorso che mira a sostituire le sigarette con alternative senza fumo il più rapidamente possibile”, osserva Calantzopoulos.  

“Siamo impazienti di lavorare con l’Fda per fornire tutte le informazioni aggiuntive di cui potrebbero aver bisogno per la commercializzazione di Iqos con informazioni sul rischio ridotto. Sfruttare innovazioni come Iqos per accelerare notevolmente il declino del fumo di sigaretta è l’opportunità di questo secolo – conclude Calantzopoulos – Una regolamentazione esauriente, basata sulla scienza, può aiutare a spostare rapidamente i fumatori adulti che altrimenti continuerebbero a fumare verso opzioni migliori, prevenendo allo stesso tempo le conseguenze indesiderate”. 

Share.

Lascia un commento