AstraZeneca agli under 50, Sileri: “Non rischierei”

Sul vaccino AstraZeneca agli under 50, “attualmente, con la situazione attuale del virus, non prenderei dei rischi facendo” Vaxzevria “o qualunque vaccino a vettore virale prevalentemente alle persone sotto i 50 anni di sesso femminile”. Così il sottosegretario alla Salute Pierpaolo Sileri replica dai microfoni di ‘Radio Anch’io’, su Rai Radio 1, all’assessore alla Sanità del Lazio, Alessio D’Amato, che nella stessa trasmissione aveva detto che con il consenso del medico e del vaccinato, dopo aver fatto la prima dose di AstraZeneca si può somministrare lo stesso prodotto anche con la seconda.  

“Io personalmente – ribadisce Sileri – mi atterrei, con la situazione attuale del virus che sappiamo essere di 20 casi ogni 100mila abitanti, quindi di circolazione estremamente bassa, alle indicazioni. Anche se ci dovesse essere un solo caso di sospetta trombosi in un soggetto sotto i 60 anni – suggerisce il sottosegretario – francamente è un rischio da non prendere”. 

Iscriviti ora e rimani aggiornato